Del Fabbro

100 anni
di ricerca
di design*

Un’azienda a conduzione familiare che, di generazione in generazione, ha l’obiettivo di unire uno stile sempre al passo coi tempi alla funzionalità dei tuoi bisogni.

*Cosa, meglio della sedia, rappresenta
l’evoluzione del design nel corso degli anni?

Abbiamo scelto questa metafora a noi cara per condurti nel mondo Del Fabbro.

1920

Gli albori dell’azienda sono all’insegna dello scambio e del baratto

Gli albori dell’azienda risalgono al 1920, quando Lodovico inizia le prime attività di scambio e baratto. Una delle prime fatture, conservata come un cimelio di famiglia, documenta lo scambio di un seggiolone e di uno sgabello per 300 lire. Una preziosa testimonianza che segna gli albori di una lunga tradizione raccontando le origini di una lunga storia.

1960

Apre il primo negozio nel centro storico di Arco

Nonno Rolando Del Fabbro impronta l’azienda nell’ambito dell’arredamento. Apre il primo negozio di arredamento ai piedi del castello di Arco. Uno slogan del 1979 racconta: “Del fabbro, un nome che arreda il soggiorno la camera, la cucina, il giardino”.

1983

Nasce il primo grande spazio espositivo del Trentino

Del Fabbro si sposta in periferia, dove crea un centro di arredamento di grandi dimensioni, il primo del Trentino.
Nel 1986 viene inaugurato Del Fabbro arredamenti, uno spazio espositivo di 12.000 metri. Una grande intuizione volta a soddisfare le esigenze di un’epoca in cui l’acquisto era legato alla presenza materiale del prodotto all’interno di un negozio. Ganni, Carlo, Annamaria e Lodovica cercano uno sviluppo ulteriore della Del Fabbro e nei primi anni 90 danno il via alle attività di progettazione.

OGGI

Del Fabbro trasforma lo spazio in un progetto di lifestyle

Gianni continua come unico referente di famiglia coinvolgendo i figli Claudio e Paola e i nipoti Ivan e Thomas. I quattro cugini intraprendono una formazione nell’ambito dell’arredamento presso l’Accademia Cappiello di Firenze e l’Istituto di Design Palladio. Nasce così una nuova intuizione: Del Fabbro si trasferisce nella sede attuale e si evolve in un autentico showroom, in grado di accogliere il cliente e soprattutto di seguirlo lungo tutto il percorso di progettazione dando vita a un nuova idea che trasforma lo spazio in un vero e proprio progetto di lifestyle.

Team

La sedia ideale

La nostra voglia di creatività non si siede mai, ma per raccontarci a te ci fermiamo un momento, immaginandoci quale sedia può meglio rappresentarci.

Nicola Pedrini Interior Designer

Nicola
Pedrini

Interior Designer

Brillante, sofisticato e appariscente: Sellerina ha uno stile sorprendente e particolare. Sono questi gli elementi che cerco nel design del mio ambiente ideale.

Sellerina AluminiumBaxter, 2008Paola Navone
Eleonora Pasetti Interior Designer

Eleonora
Pasetti

Interior Designer

Seducente, singolare e ironica: proprio come la sedia Her, rivisitazione di un'icona di design, mi piace aggiungere alla progettazione estro e una nota di genialità.

HerCasamania & Horm, 2008Fabio Novembre
Mirko Broilo Resp. Progettazione

Mirko
Broilo

Resp. Progettazione

Naturale, flessibile e sorprendente: il design lineare e lo schienale flessibile di Joynt stupiscono per comfort inaspettato. Allo stesso modo i miei progetti danno vita ad un'interazione unica tra persone e spazi.

JoyntLago, 2012Harry Owen
Gianluca Perseu Progettista

Gianluca
Perseu

Progettista

Divertente, sempre in movimento e alla ricerca di equilibrio: proprio come la Rotating chair SPUN, i miei progetti si distinguono per la perfetta armonia tra la parte tecnica e quella creativa.

SpunMagis, 2010Thomas Heatherwick
Veronica Ghidotti Progettista

Veronica
Ghidotti

Progettista

Semplice ma elegante: proprio come la New York chair, che si veste di diversi tessuti, i miei progetti sono versatili, sempre raffinati e in grado di adattarsi alle esigenze del cliente.

New YorkSaba, 2014Sergio Bicego
Valentina Fontana Progettista

Valentina
Fontana

Progettista

Esuberante, originale ma essenziale nell'anima: la poltroncina Nepal rispecchia la mia costante ricerca nel conciliare comfort, estro e semplicità.

NepalBaxter, 2011Paola Navone
Marta Bottesi

Marta
Bottesi

Progettista

La semplicità delle linee della poltrona Helen viene raffinata dagli abbinamenti materici, differenti in texture e colori - dettagli che mi piace curare nei progetti. La scelta delle finiture crea identità agli spazi.

HelenArtnova
Arianna Chistè

Arianna
Chisté

Progettista

Peculiare ma dalle forme semplici ed eleganti: proprio come la sedia Filicudi Armchair, so valorizzare tutti gli aspetti particolari di un ambiente, mettendoli in luce con autenticità ma mantenendo un tocco di raffinatezza.

FilicudiQeeboo, 2021Marcantonio
Arianna Tonoli Uff. Logistica

Arianna
Tonoli

Uff. Logistica

Trasparente, puntuale e al tempo stesso difficile non notarla: la sedia Uncle Jim esprime perfettamente il modo in cui ricopro il ruolo organizzativo nell'ufficio di logistica.

Uncle JimKartell, 2014Philippe Starck
Deborah Castellini Uff. Amministrazione

Deborah
Castellini

Uff. Amministrazione

Concreta, rigorosa e precisa: l'eleganza un po' austera della sedia Gray 27 interagisce con linee sobrie ed essenziali. Così come la mie mansioni quotidiane nell'ufficio amministrazione richiedono precisione, ordine e puntualità.

Gray 27GervasoniPaola Navone
Corrado Maestranzi Magazzino

Corrado
Maestranzi

Magazzino

Efficiente, pratico e dinamico: il design della scala Flò mi accompagna da quasi ormai 40 anni qui alla Del Fabbro. Da sempre mi occupo di tutte le esigenze particolari a livello di montaggio.

FlòMagis, 2001Marcello Ziliani
Luca Bortolotti Magazzino

Luca
Bortolotti

Magazzino

Resistente, concreto e moderno: il design della sedia Compas in pressofusione di metallo esalta linee precise e essenziali. Allo stesso modo muovo con cura scatoloni e mobili al ritmo di musica metal!

CompasKristalia, 2012Patrick Norgue

Arco e dintorni

Contesto

“Il nostro territorio è fonte di ispirazione continua per il nostro lavoro, per questo lo consideriamo parte del notro team.
Questo contesto spettacolare ci porta ad avere una visione unica della vivibilità dello spazio abitativo che va oltre i confini locali mettendo al primo posto la qualità della tradizione artigianale italiana e lasciandosi ispirare dalle innovazioni del design internazionale.“

Vista del Lago di GardaTRENTINO

Consulenza personalizzata?
Prendi un appuntamento.